Multiversi roundbox
Viola Graziosi in Off-elia Suite, un'operina di Arturo Annecchino

Viola Graziosi in Off-elia Suite, un'operina di Arturo Annecchino

Giornata uggiosa, mattina inoltrata di fine settembre, castello di Elsinore. Dai vetri della finestra di una piccola stanza con due grandi camini, o forse uno solo, si vede il verde scuro della collina e sulla collina un borgo arroccato. Fuori piove a dirotto senza fare rumore e nella stanza fa il suo ingresso una creatura fantastica che sembra uscita da un film di Tim Burton.
Cappello bucolico a cloche tempestato di petali e capelli biondi lunghissimi, lunghissimo velo a rischio calpestio causa scarponcini da quasi montagna, volto truccato come una tavolozza e sguardo sospeso, che chiede permesso.


[continua]
 © Multiversi Project 
Di link in link verso l'approfondimento
Contattaci
Ai sensi della Legge 7 marzo 2001, n.62, si dichiara che Multiversi.info
non rientra nella categoria di "informazione periodica" in quanto
viene aggiornato a intervalli non regolari.